Edward Hopper, Morning Sun © Columbus Museum of Art, Ohio

Edward Hopper, Morning Sun, 1952, Olio su tela, 71,4 x 101,9 cm, Columbus Museum of Art, Ohio : Acquistato con l'Howald Fund 1954.031, © Columbus Museum of Art, Ohio

Edward Hopper, Night Shadows © Philadelphia Museum of Art

Edward Hopper, Night Shadows, 1921, Incisione, 17,5 x 21 cm, Philadelphia Museum of Art: Acquistato con il Thomas Skelton Harrison Fund, 1962, © Philadelphia Museum of Art

Edward Hopper, Girlie Show © Collezione privata / The Bridgeman Art Library

Edward Hopper, Girlie Show, 1941, Olio su tela, 81,3 x 96,5 cm, Collezione di Fayez Sarofim, © Collezione privata / The Bridgeman Art Library

Le ragioni del successo di Edward Hopper

Perché Hopper ? Les raisons du succès de Edward Hopper (1882-1967)

Edward Hopper ha creato immagini piuttosto evidenti ed enigmatiche nella pittura figurativa e nella pittura della società (pittura sociale)

I dipinti di Edward Hopper hanno una connotazione interpretativa intenzionale di luoghi, oggetti e desideri e interrogano lo spettatore. Ogni opera mostra immagini di silenzio, solitudine, immagini di desideri e frustrazioni (erotiche) preoccupanti, nevrotiche e nervose. La sua tecnica è inquietante. Rappresenta tutta l'America dei primi anni del XX secolo fino al 1960, l'America perduta che cerca un'identità personale rispetto alla Francia.

La première raison de son succès L’art pour Hopper, tout d’abord c’est la transposition mais pas métamorphoser, il est contre le surréalisme, contre l’abstraction. E si ritrova nella pittura figurativa. Traspone le proprie affezioni personali a livello di un'intera popolazione. La sua pittura è una pittura collettiva e sociale.

In secondo luogo, quello che reclama è una pittura intima, molto personale, che quando si incontra con la trasposizione, l'intimità e un popolo, si trasforma in successo. Questo è il suo successo.

La visione neutra (obiettivo : dominata dall'oggetto che predomina) e la visione avveniristica, inquietante, inquietata, inquieta : quiete. Questa visione personale (guidata da sentimenti e psicologia personale) è vicina a quella di molti artisti americani dal primo Novecento fino alla seconda guerra mondiale. Si pone il problema della pittura domestica. Ha una visione profondamente fotografica e cinematografica ed è molto vicino al polar americano, al romanzo noir e al cinema americano. Allo stesso tempo lo guarda e gli dà vita; avrà una grande influenza sulla filmografia di Hitchcock. Corrisponde ad una visione dell'America come vista dall'America.

Il secondo motivo del suo successo :

- Non ha ancora la sua conoscenza culturale (l'Armory Show nel 1913 fu un trionfo a causa dello scandalo dell'arte d'avanguardia europea). Edward Hopper vi partecipò.                                        

- Conobbe una « depressione » senza precedenti negli anni '20/'30. Egli rappresenta la classe media, quindi un'America di « Provincia » abbandonata alla propria modernità nella crisi degli anni '30 (che è il motivo per cui ci riguarda oggi, perché è il nostro contesto).

- Edward Hopper fu molto famoso in vita, a partire dai suoi quarant'anni tenne numerose mostre (rappresentò gli Stati Uniti alla Biennale di Venezia).  

Ses œuvres sont largement diffusées, aquarelles, publicités et couvertures de magazines (illustrations) / très bien représenté au Whitney Muséum : il museo degli Stati Uniti dell'Est comprende 250 000 opere donate dalla moglie Josephine nel suo testamento.

La pittura di Edward Hopper è identitaria, con « immagini » viste e riprodotte dal cinema americano dei suoi tempi.

Hopper s’insère dans une école Américaine, l’atelier de Robert Henri à la New York Art School, le fondateur d’une « école de la poubelle » ( Ashcan School : une école du misérabilisme et de la tristesse) Robert Henri est influencé par la peinture française de Courbet, de Manet, Vélasquez, Rembrandt réaliste du 17è siècle. Hopper a été formé dans cet école et très vite il s’en distingue pour arriver à la couleur et il va avoir une énorme influence sur le pop art, Warhol et les artistes britanniques vont l’admirer parce qu’il va promouvoir l’objet de la vie, les signaux de la route…

L’évocation des séjours parisiens de Hopper donne lieu au rapprochement de ses peintures avec Félix Vallotton dont l’esprit va être proche de Hopper. Un buon confronto, perché le sue opere sono dure, ironiche, erotiche. E Hopper le giudica con una certa acrimonia e criticismo.

Il secondo aspetto di grande interesse per Hopper è quello teatrale. Degas l’a beaucoup marqué car il a représenté des scènes de théâtre dans ses angles de vue vide, et le monde va devenir un monde spectaculaire dans lequel il n’y aura pas de héros, pas de protagonistes. Hopper è intimamente anonimo.

« Forse non sono tanto umano. Il mio desiderio era di dipingere la luce del sole sulla parete di una casa »

Articolo di Christian Lassalle : Storico dell'arte

 

 

Vedi il nostro passo-passo >>